Archives

KORE’ E AS KORES

RESIDENZA ARTISTICA « MAPPA MONDO-GEOGRAFIA MADRE : Korè e as cores »,
2018, presso TerraUna,  Minas Gerais,  Brasile

Dutrante la mia permanenza alla residenza artistica all’ecovillaggio Terrauna in Minas Gerais Brasile, ho presentato il progetto “Mappa Mondo-Geografia Madre”.

È stata un esperienza, condivisa con il mio bambino e con altri artisti, di totale immersione nella foresta, vivendo e lavorando nella casetta-studio “Bejaflor”, in contatto diretto con l’acqua, il fuoco, il vento, le piante, la terra, e recuperando elementi naturali come cenere, licheni, fiori, foglie, radici, cortecce, ferro arrugginito ed utilizzandoli per sperimentare e tingere i tessuti sui quali avrei poi ricamato le mappe del dittico.

Dietro alla piccola scuola, sono state piantate le essenze tintoree che crescono in quel ecosistema. Al centro la pupilla, la Korè, una ciotola di inchiostro nero fatto di carbone vegetale. Durante la performance di presentazione dell’opera, il pubblico potè intingere un pennello nella “Korè” e scrivere una parola ispirata per ogni colore e per ogni pianta tintorea.

La composizione poética fu scritta sui dodici bambù segna posto all’esterno dell’iride.

“korè e as cores” (Korè ed i colori) è il simbolo di un possibile sguardo cosciente sul tema di una delle fonti più importanti dell’inquinamento delle acque del nostro pianeta dato dalle tinture chimiche tessili.

Sono Io

Progetto artistico sviluppato per Casa Caval’unico centro culturale ipogeo al mondo, un auditorium prestigioso per le riviste internazionali di architettura, il simbolo della parabola storica e della rinascita culturale di Matera, Capitale europea della cultura per il 2019.

Per Casa Cava ho pensato a l’intimo luogo dell’abitare, al connubio profondo che si radica tra le viscere della terra madre, che accoglie e riconosce chi da lei si nutre e la difende riconoscendola a sua volta.
“SONO IO” è una scultura, un piatto a forma di mappa, sinonimo di nutrimento e di condivisione, formatasi dai percorsi delle persone che da millenni la vivono, una mappa organica, una mappa modellata dalla geografia naturale.
“SONO IO”  lo si pronuncia quando si entra a casa
“SONO IO” quando si sa di essere riconosciuti
“SONO IO” quando mi guardo allo specchio e ritrovo me stesso
“SONO IO” quando trovo…nel piatto… il cibo che nutre il mio “io”

TITOLO: “SONO IO”
Scultura,  Tecnica: Terra cotta smaltata bianca
CM. 90X 40
2019

“SENSE OF PLACE” , collettiva per Casa Cava, Matera, Italia

SENSE OF PLACE

TITOLO: “SONO IO”

SCULTURA

TECNICA: TERRA COTTA BIANCA SMALTATA

  1. 90X 40

 

 

“SENSE OF PLACE”

 

“SONO IO”

 

Per casa-cava ho pensato all’intimo luogo dell’abitare, al connubio profondo che si radica tra le viscere della terra madre, che accoglie e riconosce chi da lei si nutre e la difende riconoscendola a sua volta.

SONO IO” è una scultura, un piatto a forma di mappa, sinomino di nutrimento e di condivisione, formatasi dai percorsi delle persone che da millenni la vivono, una mappa orgânica, una mappa modellata dalla geografia naturale.

SONO IO” lo si pronuncia quando si entra a casa

SONO IO” quando si sa di essere riconosciuti

SONO IO” quando mi guardo allo specchio e ritrovo me stesso

SONO IO” quando trovo…nel piatto… il cibo che nutre il mio “io”

 

FTF